• Login

Terapia del Trauma. corpo, neuroscienze e Gestalt con Miriam Taylor

03/02/2017 - 04/02/2017, Mondello, Palermo ore 9:00 - 18:00
Il convegno è dedicato agli studi di Miriam Taylor recentemente pubblicati nel libro “Terapia del trauma: corpo, neuroscienze e Gestalt” (Franco Angeli, 2016). Fornisce strumenti concreti per il lavoro con il trauma e da ampio spazio anche al dialogo tra psicoterapia della Gestalt e altri approcci.
Miriam Taylor, psicoterapeuta della Gestalt, opera privatamente e presso strutture pubbliche. È consulente accademico al Metanoia Institute di Londra. In Italia collabora con l’Istituto di Gestalt HCC Italy (Siracusa, Palermo, Milano). Ha sviluppato un interesse scientifico per l’integrazione del corpo nell’esperienza relazionale del trauma.
Programma
Venerdì 3 febbraio 2017
Alla base del trauma: la paura e la dissociazione
In questa prima giornata verrà fornita una panoramica della neurobiologia e della fenomenologia del trauma. Verranno definite le competenze di base e i concetti fondamentali per lavorare con la paura e la dissociazione.
Chair: Valeria Rubino, Psicologa, Psichiatra, Didatta dell’Istituto di Gestalt HCC Italy
ore 9.15-9.30 Saluto del Presidente dell’Ordine degli Psicologi, Dott. Fulvio Giardina
ore 9.30-10.00
Margherita Spagnuolo Lobb, Direttore Scuola di Specializzazione in Psicoterapia dell’Istituto di Gestalt HCC Italy
“La società traumatizzante e il bisogno di radicamento affettivo/corporeo. Ricadute per la psicoterapia”
ore 10.00- 10.45
Miriam Taylor, Psicoterapeuta della Gestalt, Metanoia Institute, London UK
“Risorse e sfide del lavoro gestaltico con il trauma, la storia di un libro”
ore 10.45-11.15
Luigi Janiri, Direttore Scuola di Specializzazione di Psichiatria Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma.
“Neuroscienze e fenomenologia del trauma”
ore 11.15 –13.00
Tavola rotonda: La predisposizione al contatto e il trauma
Alcuni esponenti di rilievo della psicoterapia contemporanea si confrontano su temi inerenti al trauma, come la teoria polivagale di Porges, la paura come principio organizzatore dell’esperienza traumatica e la dissociazione come adattamento creativo dell’istinto di difesa, la paura e la dissociazione in un’ottica relazionale, il trauma e il gruppo, aspetti sociali e relazionali.
Relatori:
Antonio Roberto Cascio, Didatta dell’Istituto di Gestalt HCC Italy, Psicologo dirigente ASP Ragusa
Pietro Andrea Cavaleri, Didatta dell’Istituto di Gestalt HCC Italy, Consigliere Comunale di Caltanissetta
Franco Di Maria, Psicoterapeuta Gruppo analista, Prof. Emerito Università di Palermo
Daniele La Barbera, Professore Ordinario, Direttore U.O. di Psichiatria dell’Azienda Policlinico dell’Università di Palermo
ore 13.00-13.30
Dibattito
ore 14.30-18.00
Miriam Taylor
“Lavorare con il trauma in psicoterapia della Gestalt”
Esercizi per lo sviluppo di competenze gestaltiche di lavoro con il trauma
Sabato 4 febbraio 2017
Trauma e relazione
In questa seconda giornata verrà approfondito l’impatto del trauma sul senso di sé e sulle relazioni, compresa la relazione terapeutica. L’esperienza terapeutica, considerata come un’opportunità di ricontestualizzare l’esperienza traumatica, implica i concetti di fiducia, vergogna, rottura e riattivazione.
Chair: Susanna Marotta, Psicologa, Psicoterapeuta, Didatta dell’Istituto di Gestalt HCC Italy, Consigliere Ordine degli Psicologi Regione Sicilia
ore 9.30-10.00
Luigi Janiri
“La vergogna e l’impotenza nella relazione terapeutica: dalle teorie psicodinamiche al modello gestaltico”
ore 10.00-10.45
MiriamTaylor
“Come il terapeuta può includere la risonanza al trauma: il modello autonomico dell’arousal e la teoria dei neuroni specchio revisitati”
ore 10.45-11.15
Margherita Spagnuolo Lobb
“I passi di danza tra terapetua e paziente in un campo traumatizzato: il punto di vista gestaltico”
ore 11.15-13.00
Tavola rotonda: il trauma nelle relazioni
Alcuni esponenti di rilievo della psicoterapia e della psicologia evolutiva si confrontano su temi inerenti allo sviluppo infantile e alla relazione terapeutica: il rischio di ritraumatizzazione nella relazione terapeutica, il trauma della migrazione, il trauma dell’ospedalizzazione infantile, il trauma dell’abuso.
Relatori:
Giuseppe Cannella, Psichiatra, Psicoterapeuta della Gestalt, lavora con vittime di torture e trattamenti inumani (MEDU)
Francesco La Rosa, Psichiatra, Psicoanalista Junghiano, Direttore CIPA
Rosanna Militello, Psicologa, Psicoterapeuta, Didatta dell’Istituto di Gestalt HCC Italy
Giovanna Perricone, Prof. Ass. Università Palermo, Presidente Società di Psicologia Pediatrica
ore 13.15-13.30
Dibattito
ore 14.30-16.30
Miriam Taylor
“Lavorare con le rotture, la riattivazione e le risorse relazionali”
Esercizi per lo sviluppo di competenze gestaltiche
ore 16.30-18.00
Dibattito aperto sul libro e conclusioni
A conclusione dei lavori, l’autrice potrà autografare le copie del libro
Traduttrice: Stefania Benini, psicologa, psicoterapeuta della Gestalt, ha supervisionato la traduzione del libro di Miriam Taylor.
Attestato e crediti ECM
Verrà rilasciato un attestato di frequenza a tutti i partecipanti e n. 15 crediti
ECM per diverse professioni sanitarie.
Costi
Il costo del corso è € 180 per tutte le categorie.
I prezzi sono inclusivi di IVA, crediti ECM e materiale didattico.
Luogo
Mondello Palace Hotel